Sulle orme di San Paolo Naturalistico, Storia, Civiltà Anatoliche e Culturale Percorso Lungo i sentieri dei Monti Taurus e della Cappadocia (9 Giorni)

 Presentazione: A nord di Antalya, città sul mare posta alle pendici di montagne e IMG_8996-1024x683di foreste e risalente ai tempi degli antichi greci, si penetra nella regione dei laghi della Turchia, attraversando uno dei territori più verdeggianti dei Monti Taurus. Qui abbondano, a perdita d’occhio, distese di pini, ginepri, cedri e querce. È un tuffo nel passato che è ancora presente nei ritmi quotidiani della vita pastorale. Scendendo verso le fertili pianure, ricche di frutteti e di campi ben coltivati, si incontrano insediamenti rurali dove le pietre predominano ancora nella costruzione delle case. Il Sentiero di San Paolo, che a volte riemerge nel suo originale lastricato, riconduce ai tempi della predicazione di questo importantissimo protagonista della religiosità che, con i suoi continui viaggi, ha dato avvio al diffondersi del Cristianesimo in tutta la Penisola Anatolica. Sulle sue orme si è fondata la grande chiesa cristiana che è stata in eguito accolta e legittimata all’interno dell’Impero di Bisanzio. Risaliremo quindi in direzione nord-est verso uno sterminato altopiano 178-1024x576alla ricerca di chiese, monasteri e grotte di eremiti che testimoniano con affreschi e dipinti questo straordinario passato. Cappadocia si chiama questa terra. Impressionante qui appare il lascito temporale di lontanissime ere geologiche: vulcani pietrificati in immense montagne avvolte nelle nuvole e distese arenarie di coloratissime argille, intarsiate dallo scorrere di fiumi inabissatisi nell’incedere dei millenni.

Monti Taurus: Percorso di San Paolo il secondo sentiero a lunga distanza in Turchia. Funziona a circa 500 km da est di Antalya nella regione dei laghi della Turchia. Si passa attraverso alcune delle zone più verdi delle montagne del Tauro in pino naturale, cedri, querce e ginepri foreste sono143-1024x576 abbondano. Poi cade a Lakeland, con le sue fertili pianure piene di alberi da frutto e campi. Fuori del tempo, lo stile di vita pastorale, ricca di storia, bellezze naturali e la diversità della fauna selvatica in questa zona si dà quasi tutto ciò che si vorrebbe trovare un escursionista in dubbio paseo.Sin uno dei momenti salienti di tutto il San Paolo Trail Trek, biciclette, Jeep, il centro storico in sé e il vecchio modo di costruire in pietra che conduce a quello sono il momento ispirazione. Molti degli edifici sono ancora in ottime condizioni e la vecchia strada è incredibilmente bello. (San Paolo Trail)

Cappadocia: I fantastici paesaggi della regione della Turchia che precedentemente si chiamava Cappadocia sono il risultato di un capriccio orogenic, in cui ha preso parte l’azione potente dei vulcani, la pioggia e il tempo. I sedimenti vulcanici che compongono la crosta del suolo di140-1024x576 Cappadocia hanno subito durante ere l’erosione feroci degli elementi climatici dell’altopiano anatolico, creando gradualmente un proprio mondo di sogni scenario irreale popolato con formazione Stony improbabile, che il vero. Nel frattempo, gli uomini hanno preso parte a tormentare ancora più in questi paesaggi, la perforazione le viscere di ritagliarsi chiese e monastero, infarcendo le pareti e il pavimento di roccia per costruire città sotterranee labirintiche. L’architettura della roccia raggiunge in Cappadocia sua apoteosi

Giorno 1 Tipologia di tappa: Trasporto
Volo da ……….. per Istanbul / Antalya. Trasferimento in pulmino a Beskonak. Sistemazione in bungalow, cena a carico dei partecipanti.131-1024x576

Giorno 2 Colazione.
Beskonak (m 780) si trova all’interno del Parco Nazionale del Koprulo Canyon. Questa lunghissima gola si estende per 14 chilometri lungo l’omonimo torrente e in alcuni punti arriva fino a 400 metri di altezza. Il ponte romano di Oluk che lo attraversa ed il ponte di Bugrum sul torrente di Kocadere testimoniano le grandi imprese ingegneristiche dell’antichità.Percorso lungo il Koprulu Canyon Rientro in bungalow, cena. Quota di Partenza: 780 m Quota di Arrivo: 780 m Dislivello salita: 250 m Dislivello discesa: 250 m

Giorno 3 Colazione.035-1024x575
Attraversamento del parco, ricco di alberi di henné e di rocce scolpite dal vento, fino alle rovine di Selge, antichissima cittadina dove San Paolo predicò. Suggestive appaiono ancora le testimonianze storiche del teatro pervaso al suo interno dalla vegetazione e dei terrazzamenti sostenuti dai muretti a secco dove veniva praticata una fiorente agricoltura. Beskonak (m 780), Selge (m 940), Caltepe (m 457) Sistemazione in casa rurale, cena. Quota di Partenza: 780 m Quota di Arrivo: 780 m Dislivello salita: 300 m Dislivello discesa: 600 m

Giorno 4 Colazione.
Trasferimento in pulmino a Kesme (m 1038).Un antico sentiero condurrà a Kasimlar affacciata sul profondo canyon. Rovine di insediamenti rurali, greggi di capre e pastori, 060-1024x576scenedi vita quotidiana locale, spettacolari formazioni rocciose, accompagnano l’intero percorso.Kesme (m 1038), Kasimlar (m 1008) Sistemazione in casa rurale, cena. Quota di Partenza: 1038 m Quota di Arrivo: 1008 m Dislivello salita: 500 m Dislivello discesa: 500 m

Giorno 5 Colazione.
Trasferimento in pulmino verso il Plateau di Tota (m 1448).Lungo il cammino visita al sito archeologico di Adada, altro importante luogo di predicazione di San Paolo. Il percorso, che si snoda su una dorsale montuosa, porterà ad un’antica chiesa paleo-cristiana per scendere poi, attraverso 129-1024x576una fitta foresta, fino al Tota Forestal Park caratterizzato da una flora molto rara.Plateau di Tota (m 1448), Adana (m 1234), Tota Forestal Park (m 1000) Trasferimento di circa un’ora in pulmino a Egridir (m 917). Durante il tragitto sarà possibile visitare un caravanserraglio risalente all’epoca selgiuchide. Sistemazione in pensione, cena.
Quota di Partenza: 1448 m Quota di Arrivo: 1000 m Dislivello salita: 500 m Dislivello discesa: 500 m

 Giorno 6 Colazione.
Trasferimento in pulmino verso Ihlara (m 1312). Sosta a Konia dove sorge un monastero risalente all’epoca dei Selgiuchidi. Qui sono sepolte le spoglie di Mevlana, un grande filosofo mistico100_2922-1024x768 vissuto nel XIII secolo, amato e rispettato da tutto il mondo islamico. I seguaci, alla sua morte, si riunirono e fondarono la confraternita dei “dervisci danzanti” con l’obiettivo di perpetuarne il pensiero. Durante la festa, che si tiene ogni anno per commemorarlo, i Dervisci di Konia danzano, come fanno da più di 700 anni, per cercare, secondo l’insegnamento di questo grande filosofo e attraverso movimenti rituali del corpo, l’unione mistica con Dio. Dopo la visita della moschea, si riparte alla volta dell’antico villaggio di Guseylurt, caratterizzato dalla presenza di tombe e abitazioni rupestri dove i primi cristiani si rifugiavano per sfuggire dalle persecuzioni dei romani. Visita anche alla città sotterranea, altro luogo di rifugio e vero e proprio labirinto scavato nella terra. Sistemazione in Hotel nei pressi di Ihlara, cena.

 Giorno 7 Colazione.
Trasferimento in pulmino e visita alla fortezza troglodita di Selimiye (m 1144).100_2863-1024x768 Ingresso nella Valle di Peristrema, solcata dal torrente Melendiz che ha creato un profondo canyon: un eden dalle pareti costellate di grotte di eremiti, piccoli monasteri, chiese rupestri, scavate nella roccia, che contengono al loro interno straordinari dipinti di sacre scritture risalenti all’epoca bizantina.Percorso spettacolare di 10 km lungo il canyon Trasferimento a Urgup e sistemazione in albergo, cena. Dislivello salita: 200 m
Dislivello discesa: 200 m

Giorno 8 Colazione.
Trasferimento in pulmino verso la Valle Rossa (m 1000).Lungo la strada si incontra la Valle di Devrent con le tipiche rocce, scolpite dall’erosione, che hanno sembianze di animali. L’intera giornata è dedicata a un’escursione indimenticabile tra antichi alberi da frutto, erbe e cespugli, dove il tufo, eroso e modellato dai venti e dalle intemperie, ha dato 100_2890-1024x768origine ai coni e ai famosi “camini delle fate”. Pasa Bag (m 1020), Avanos sulle rive del Fiume Rosso (m 930), Valle dell’Amore (m 1000), Cavusin (m 1029) Trasferimento in pulmino ad Urgup, rientro in albergo, cena. Quota di Partenza: 1020 m Quota di Arrivo: 1029 m
Dislivello salita: 150 m Dislivello discesa: 150 m

 Giorno 9 Colazione.
Trasferimento in pulmino da Urgup all’aeroporto di Kayseri. Volo per Istanbul …..

 Servizi inclusi: Hotel
In Cappadocia con colazione e cena
In Eğridir         con colazione e cena
In Kasımlar      con colazione e cena
In Çaltepe        con colazione e cena100_2021-1024x768
In Beskonak      con colazione e cena

Trasporto: veicoli speciali Jeep Land Rover Defender -Discovery (6 persone):
Autista -Guida, trekking in montagna in inglese, italiano, spagnolo
Tutti i trasferimenti e transporto.Prevate,

www.ramostur.com.tr & info@ramostur..com.tr & trekking@ramostur.com.tr

www.mountainbikingturkey.com & www.trekkingturchia.com

“Con Ramos  E’ una vacanza alternativa é un modo di vivere,una passione,un’ avventura perfetta.”

 TURSAB ASSOCIATION OF TURKISH TRAVEL AGENCIES
Member of TURSAB, Ramos Turizm. Catena del Taurus Travel
Licence No: 5152 A Grubu Cappadocia –Ürgüp TURKEY